Ristrutturare il bagno: scegliamo insieme la resina

Progettazione d'Interni

Ristrutturare il bagno: scegliamo insieme la resina

Dare nuova vita al bagno senza dover ricorrere alle demolizioni, riducendo così sia i costi che i tempi di realizzazione, risulta possibile grazie alle resine: materiali che permettono di rivestire le piastrelle esistenti, cambiando l'estetica del bagno.

Quante volte infatti capita di avere un bagno rivestito con piastrelle che non ci piacciono o che si scostano totalmente dall'estetica dell'arredo contemporaneo? La soluzione più ovvia sarebbe quella di sostituirle, ma non sempre si può intraprendere questa strada, sia per i costi che per i tempi di realizzazione. Grazie all'utilizzo di questa tipologia di "vernice" risulta possibile ottenere un ambiente raffinato e che ben si presta ad accogliere gli stili più contemporanei degli arredi.

La resina ed i suoi vantaggi

La resina risulta la soluzione ottimale per chi ha intenzione di migliorare l'estetica del bagno senza dover ricorrere per forza alle demolizioni che si porta dietro una ristrutturazione più importante: è possibile infatti stendere questo materiale sul rivestimento esistente. Il risultato?? Superfici omogenee, senza fughe, dal raffinato gusto estetico. La scelta della resina in bagno porta con sè alcuni vantaggi tra i quali:

  • posa su rivestimenti esistenti. Soluzione che può dar vita a due effetti diversi: una superficie omogenea nel colore, ma non nella texture, nel caso in cui si decida di lasciare le fughe a vista. Oppure una superficie omogenea sia nel colore che nella texture se prima della stesura le piastrelle vengono levigate e le fughe "riempite";
  • impermeabilità: risulta pertanto adatta all'interno dei bagni ed in particolare nelle docce e/o vasche da bagno;
  • facilità di pulizia;
  • infinità di scelta nelle colorazioni e nella finiture.

Accostare la resina ad un pavimento esistente

  • Pavimento in legno: un bagno con il pavimento in legno è già di per sè raffinato grazie allo stesso materiale nobile.. Questo può essere valorizzato ancor di più dalla scelta di rendere il quanto più omogenee possibili le pareti grazie alla stesura della resina, magari sui toni chiari del beige o del grigio.
  • pavimento in legno resina
  • Pavimento in ceramica: nel caso in cui il pavimento sia in ceramica, per intenderci la classica piastrella chiara, possiamo dare grande carattere al nostro bagno optando per una resina sui toni un po' più scuri del grigio o del marrone.
  • Piastrelle esagonali in gres: come per il pavimento in legno, un pavimento di questo tipo è già di forte impatto estetico.. lasciare le pareti il più neutre possibile ci permette di valorizzarlo ancor di più.

pavimento cementina resina

 

Ad ogni stile di bagno, il proprio colore di resina.

  • Gusto elegante e raffinato: scegliere di rivestire il proprio bagno con delle resine giocando con il tono su tono, permette di dar vita ad un bagno in cui nulla è lasciato al caso.. Abbinare infatti due tonalità diverse di uno stesso colore permette di ottenere un effetto di chiaro/scuro di elevato gusto estetico. Scelta consigliata quindi per chi vuole ottenere un bagno luminoso ed armonioso.
  • Giocare con i colori: data la vasta, quasi infinita, possibilità di scelta cromatica che ci offrono le varie case produttrici di resina, risulta piuttosto semplice scegliere di realizzare un bagno in cui il colore è il vero protagonista. Allora perché non optare per una parete colorata, magari rossa o verde?? 

bagno resina verde

  • Gusto industrial: diciamolo.. l'industryal style ha sempre il suo fascino, anche in bagno! Per ottenere un effetto industriale, si può ricorrere all'utilizzo di resine dall'effetto cemento, sia nel colore che nella tipologia di posa e di stesura. 

resina bagno industriale

 

Nel caso in cui si abbia la volontà di rinnovare il bagno, la scelta della resina può a volte sembrare una soluzione di ripiego. In realtà come abbiamo visto, porta con sè dei vantaggi sia nell'utilizzo del bagno che dal punto di vista estetico: tante infatte sono le soluzioni che si possono ottenere. Dobbiamo però fare attenzione alla posa: il posatore deve essere qualificato per la stesura della resina affinché si mantengano tutte le sue caratteristiche e proprietà.

Giugno 2017

Eleonora Vottero

Articoli correlati:

Come scegliere lo specchio per il bagno: http://www.arredamentivottero.com/blog/arredare-casa/185-come-scegliere-lo-specchio-per-il-bagno.html

Come realizzare un secondo bagno in camera: http://www.arredamentivottero.com/blog/progettazione-d-interni/181-ristrutturare-bagno-in-camera.html

Ristrutturare il bagno: Detrazioni fiscali e Bonus Mobili : http://www.arredamentivottero.com/blog/progettazione-d-interni/179-ristrutturare-il-bagno-detrazioni-fiscali-e-bonus-mobili.html

5 idee per inserire la lavatrice in un bagno piccolo : http://www.arredamentivottero.com/blog/arredare-casa/175-5-idee-per-inserire-la-lavatrice-in-un-bagno-piccolo.html

Tags: arredo bagno, resina,, bagno moderno,

 

Arredamenti Vottero

Via Torino 53, 10040 Druento (TO)

Telefono: 011-9846437

Fax: 011-9944550

Mail: info@arredamentivottero.com

P. IVA 00906820014